Crea sito

Riaffiorano 3 dei 4 corpi scomparsi sotto i ghiacci del Velino

(DAM) Monte Velino– Dopo il corpo di Valeria Mella di 25 anni, riaffiorano dai ghiacci del Velino i corpi degli altri escursionisti dispersi nei profondi valloni del massiccio montuoso marsicano dal 25 gennaio.

Le ricerche sono proseguite ininterrottamente da 27 giorni, bloccate solo quando c’è stato il maltempo che a causa delle forti raffiche di vento non ha permesso che gli elicotteri si alzazzero in volto.

Il  recupero dei corpi degli escursionisti riaffiorati in Val Maiellana è stato possibile solo grazie al progressivo scioglimento della neve e alle buone condizioni atmosferiche, e all’intervento di Simba pastore tedesco addestrato della cinofila di Bologna.

Individuato anche il quarto corpo ma le ricerche sono state sospese in quanto ora la neve si è sciolta, è molto pericolosa e scivolosa.

Lo recupereranno domani mattina presto. Gli altri tre sono ora in obitorio all’Ospedale di Avezzano.

La Redazione di Discovery Abruzzo Magazine