Crea sito

Recuperati tutti i corpi degli escursionisti scomparsi sul Velino il 25 gennaio

(DAM) Avezzano – Al 28esimo giorno di ricerche, bloccate solo alcuni giorni dal maltempo, sono stati recuperati tutti i corpi degli escursionisti scomparsi sul Velino il 25 gennaio.

L’ultimo, estratto dal ghiaccio è Gianmarco Degni, 26 anni, fidanzato di Valeria Mella, 25 anni, che con gli amici Gian Mauro Frabotta, 33 anni, e Tonino Durante, 60 anni, erano andati a fare una escursione sul Velino domenica 24 gennaio 2021, ma sono stati travolti da una valanga e finiti sotto metri di neve.

Subito è partito l’allarme quando i quattro escursionisti non sono tornati a casa, così dal 25 gennaio sono iniziate le ricerche estenuanti dei soccorritori, giunti da tutta italia.

Grazie al fiuto del pastore tedesco Simba dei Carabinieri Cinofili di Bologna, ieri erano stati ritrovati i primi tre corpi, mentre il quarto, nonostante era stato individuato, non è stato estratto subito a causa delle condizioni climatiche avverse. Le operazioni di recupero sono ricominciate stamattina e finalmente anche l’ultima salma del giovane è stata ridata alla sua famiglia dal Velino.

Ora tutti i corpi senza vita degli scomparsi in questa tragica vicenda sono stati recuperati.

Sono arrivati nella Marsica i migliori specialisti del soccorso montano da tutta Italia, supportati dal calore e dall’affetto del popolo marsicano che non ha mai smesso di sperare per il ritorno dei quattro scomparsi, figli della montagna su cui hanno perso la vita.

La Procura della Repubblica di Avezzano non ha richiesto le autopsie, le cause della morte degli escursionisti è fin troppo chiara, stroncati dalla furia della valanga di neve assassina.

La Redazione di Discovery Abruzzo Magazine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.