Il Card. Angelo Comastri, Vicario Generale del Pontefice, omaggia in Vaticano il “Coro Polifonico Santa Maria Arabona”

Manoppello (Pe) – Alle ore 10.00 di sabato 15 settembre 2018, le voci del “Coro Polifonico Santa Maria Arabona”, diretto dal pianista Frank William Marinelli, si sono esibite in Vaticano, durante la Santa Messa officiata da Sua Eminenza Rev.ma Cardinal Angelo Comastri (Vicario Generale di Sua Santità Papa Francesco), concelebrata da Padre Nicola Lomurno (custode dell’Abbazia Santa Maria Arabona di Manoppello) e da Mons. Sergio Simonetti.

Alla fine della celebrazione c’è stato uno scambio di doni: il Presidente Frank William Marinelli ha consegnato al Cardinal Comastri una targa di ringraziamento, mentre l’alto prelato ha donato al “Coro Polifonico Santa Maria Arabona” delle immagini di Madre Teresa di Calcutta, benedicendo l’Associazione e le sue attività.

Dopo la visita alla basilica di San Pietro, alle ore 12.00 si è assistito alla partenza della storica Staffetta podistica “Correndo verso la Pace” XXX Edizione Roma S. Pietro-Pescara Basilica Madonna dei 7 Dolori, organizzata dall’Associazione Sportiva e Culturale “Pax”, presieduta da Antonio Di Zacomo, a cui ha partecipato anche l’A.S.D. Marathon Club Manoppello “Sogeda”, presieduta da Venturino Febbo. E’ stata accesa la fiaccola della pace e subito dopo la staffetta è partita.

Nel pomeriggio la gita è continuata con una Passeggiata in Centro storico con visita guidata dall’Altare della Patria a Piazza del Popolo, percorrendo la meravigliosa via del Corso.

L’Associazione si conferma sempre più una realtà importante, guidata dal giovane Presidente Frank William Marinelli, giunto al terzo anno di presidenza consecutiva che a tal proposito ha dichiarato: “Un’esperienza straordinaria ed emozionante per il Coro, per tutta l’associazione, per i numerosi partecipanti della gita, incontrare il Cardinal Comastri e animare la Santa Messa a San Pietro in Vaticano”.

Precedente A proposito del tumore della mammella (a cura del dott. Fulvio Vitiello) Successivo Pescara: accordo fra le Guardie Ecologiche GEAV e l' ENDAS