Luciano Consorti del DESI e l’Ammiraglio Veri consegnano una proposta di protocollo d’intesa al Libano

Il Presidente del Desi, Luciano Consorti, consegna
il protocollo in mano al capo della polizia giudiziaria libanese. Presenti nella foto da sinistra verso destra: il Dr.Haissam Bou Said, Segretario Generale DESI ,il Presidente DESI Luciano Consorti , il Capo della Polizia Giudiziaria libanese Naji Masri, e l’Ammiraglio Rinaldo Veri.

(DAM) – Il 24 marzo 2017, in occasione di un seminario svoltosi a Beirut, capitale del Libano, sulla “Violazione dei Diritti Umani in Medio Oriente”, organizzato da Luciano Consorti di S.Omero (Te), Presidente del Dipartimento Europeo Sicurezza Informazioni (DESI), dal Segretario Generale DESI Dr. Haissam Bou Said e dal “LOAP” League of Arab People Organizzation con sede a Il Cairo in Egitto, è stato consegnato al capo della polizia libanese, Naji Al Masri, una proposta di protocollo d’intesa per la cooperazione contro il terrorismo, l’immigrazione selvaggia, la tratta degli esseri umani e per la cyber security.

Luciano Consorti, è stato accompagnato in Libano da una delegazione italiana con l’Ammiraglio ortonese Rinaldo Veri, candidato sindaco di Ortona (Ch), già Presidente del Centro Alti Studi per la Difesa (CASD), a cui è stata, tra l’altro, proposta la presidenza onoraria del DESI.

Altri membri della delegazione italiana presenti a Beirut col DESI sono: il Presidente ESIA Pietro Passariello e l’ingegnere informatico esperto di cyber security Selene Giupponi.

E’ intervenuta all’evento anche l’attrice di Hollywood Carla Ortiz che ha ricevuto dal Presidente del DESI la nomina di ambasciatrice internazionale per i diritti umani.

Precedente Il maestro Beppe Vessicchio in Abruzzo il 25 e 26 marzo Successivo Parco Nazionale della Maiella: la montagna e i suoi misteri