Intervista alla blogger pescarese Federica Fantozzi

 

La blogger pescarese Federica Fantozzi
La blogger pescarese Federica Fantozzi

(DAM) Pescara – Intervista alla giovane blogger di Pescara Federica Fantozzi creatrice del blog “Riflessioni”.

Chi è Federica Fantozzi?

“Ho 22 anni e vivo a Pescara. Studio Giurisprudenza nell’Università di Teramo. Ho molte passioni: il canto, la scrittura, la psicologia, la natura”.

Di cosa tratta il suo blog?

“Il mio blog – come già indica il suo nome – tratta di riflessioni, le mie.

‘’Riflessioni’’ è un termine piuttosto generale ed infatti possono trattare disparati argomenti. Il blog nasce dalla volontà di condividere semplici ragionamenti e poesie che spesso accompagnano le mie giornate e a cui cerco di dare una forma concreta, scritta. Nel fare questo processo, scopro la bellezza del fermarsi anche per pochi istanti a contemplare il nostro presente, nonostante l’affannosità e velocità delle nostre vite; preoccupazioni, paure o gioie sono trasformate ed elaborate in Arte. Non mi reputo un’artista, né una scrittrice od altro: non credo di aver bisogno di etichette. Sono, invece, una ragazza normale che al di là delle maschere imposte dalla vita, al di là del mondo esterno che viviamo, conosciamo ed imbelliamo, cerca di portare alla luce e valorizzare il nostro mondo interiore, altrettanto importante che molto spesso è ricco di sfumature e misteri. Il mio blog, in definitiva, parla certo di me, ma credo che in qualche modo, parli di tutti noi”.

Da cosa trae ispirazione?

“Dal punto di vista dei contenuti e della struttura, credo che il mio blog abbia dei caratteri unici in quanto comprende in sé sia riflessioni più lunghe che poesie, e si differenzia da un libro in quanto colleziona singoli ad autonomi momenti di riflessione che sono analizzati anche attraverso la condivisione di stati d’animo. Dunque non ho un modello preciso a cui mi sono ispirata, però sicuramente al mio progetto hanno contribuito i libri che ho letto, e tutte le persone con cui sono a contatto anche virtualmente”.

Quali sono i progetti per il futuro?

“In merito al blog, le mie riflessioni prenderanno le fattezze di monologhi teatrali recitati da mia sorella gemella Veronica Fantozzi che saranno inseriti in youtube prossimamente. Sicuramente continuerò ad aggiornare il blog di riflessioni e poesie, dovendo in realtà ancora trasferirvi i molteplici contenuti della mia pagina Facebook, che non sono presenti sul blog. Continuerò nella mia mission: condividere il mio piccolo mondo interiore, la mia piccola visione delle cose, convinta del fatto che, se si continua ad ascoltarsi ed ad accettarsi, si può migliorare giorno dopo giorno e questo è una conquista non solo per noi stessi, i nostri legami più stretti ma indirettamente per ogni persona.

In merito alla mia vita in generale, non ho un progetto preciso e delineato, preferisco rendere importante ogni singolo giorno senza troppo guardare al domani. La vita può essere incredibile come imprevedibile, ed allora ho capito che non si può programmare molto, tutt’al più si può cercare di vivere bene oggi stesso. In proposito, nel mio blog ho proprio parlato dell’ansia del futuro, una condizione che noi giovani viviamo molto spesso, e del rapporto fra futuro e presente”.

Copyright Abruzzo Tourism

Precedente Rocca Calascio: tra i castelli più belli al mondo. Successivo I Falò dell' Immacolata e della Notte di Natale a Pescasseroli