Domani a Chieti h.18 la Storia dei Servizi Segreti presso la libreria De Luca

(DAM) Chieti – Un altro grande convegno storico nella città di Chieti, organizzato dall’Associazione Abruzzo Tourism e dalla Libreria De Luca con la collaborazione delle Guardie Ecologiche GEAV Abruzzo e dello staff del Censorino Teatino.
Il capoluogo marrucino, storico  rilevante centro militare e politico italiano ed abruzzese, torna ad essere per un giorno al centro dell’opinione pubblica nazionale, dopo aver vissuto come attore importante tutte le grandi fasi storiche dell’Italia Contemporanea, quella post unitaria del Brigantaggio e della costituzione dell’esercito di leva, quella  dell’avventura coloniale italiana, le grandi mobilitazioni di massa delle truppe della Prima Guerra Mondiale e i festeggiamenti della “Vittoria Mutilata”, l’ascesa del Fascismo col “Processo Matteotti” e la sua apoteosi con la celebrazioni della nascita dell’ Impero nel 1938, la disfatta militare e politica nella Seconda Guerra Mondiale con  la “Resistenza” e “Chieti Città Aperta”, infine la nascita di apparati e piani di sicurezza segreti durante la Prima Repubblica con la “Guerra Fredda” e la “Strategia della Tensione degli Anni di Piombo”.

Sabato 13 ottobre alle ore 18.00, si terrà presso la Libreria “De Luca” di Chieti, la presentazione del saggio “L’Intelligence Italiana dall’Unità ai Giorni Nostri”, Libellula, 2017 della  Dott.ssa Antonella Colonna Vilasi, presidente del Centro Studi sull’Intelligence – UNI e docente universitaria che ha analizzato l’intelligence italiana nei suoi percorsi e sviluppi. Modera ed interviene il Giornalista Cristiano Vignali.

Biografia: Antonella Colonna Vilasi, presidente del Centro Studi sull’Intelligence – UNI, analista e saggista, collabora con numerose riviste scientifiche, con articoli su Intelligence  e Sicurezza. Insegna in numerose agenzie ed università. Pioniera degli studi di intelligence in Italia è stata docente universitaria americana, e la prima autrice europea ad aver pubblicato una trilogia sui temi dell’intelligence. La sua famiglia paterna si è trasferita negli anni Venti del Novecento  negli Stati Uniti.

A tal proposito, ha commentato Cristiano Vignali “La città di Chieti, sede della Legione dei Carabinieri, probabilmente uno dei centri nevralgici per l’organizzazione del “Piano Solo” del Generale De Lorenzo nel 1964 e “chiave di volta” nella teoria della pista palestinese per la Strage di Bologna a cavallo fra il 1979 e il 1980, è un palcoscenico  storicamente prestigioso per ospitare un convegno di tale tenore con una personalità di alto spessore come la Dott.ssa Antonella Colonna Vilasi”.

Comunicato Stampa
Precedente Pescara: la psicologa Lauretana Di Marino offre assistenza per cittadini di lingua straniera Successivo Pescara: aperte le iscrizioni per il Master in Mediazione Famigliare