“Voglia di…..maternità” (a cura della psicologa Alessandra Rosa)

La Psicologa e Psicoterapeuta Alessandra Rosa

(DAM) Pescara – Diventare madre è un evento importante del progetto di vita di una coppia. A livello individuale vi è l’acquisizione di un nuovo ruolo, ovvero quello genitoriale, mentre a livello di coppia rappresenta la realizzazione di un desiderio condiviso.

Ma cosa succede quando il figlio tanto desiderato non arriva?

Sul piano individuale comporta l’impossibilità di diventare genitore, mentre a livello di coppia il desiderio il progetto condiviso non sarà realizzato. Spesso gli uomini e le donna che non riescono a concepire un figlio tendono a sentirsi inadeguati sul piano sociale e diversi dagli altri membri della società. Le coppie che presentano questa problematica sperimentano frustrazione e delusione e ciò potrebbe comportare anche tensioni nella coppia.

Più si verificano gli insuccessi più la coppia è convinta di non riuscire a realizzare il progetto condiviso.

Purtroppo l’infertilità secondo le stime fornite dall’OMS riguarda il 15-20% delle coppie in Europa; secondo i dati forniti dal Ministero della salute, in Italia circa il 30% delle coppie presenta problemi di infertilità.

L’OMS ha definito l’infertilità una patologia e ha dichiarato che come tale deve essere trattata e per tale ragione si riconosce il diritto di conseguire una terapia adeguata.

In alcuni casi però si parla anche anche di “sterilità inspiegata”, ovvero situazioni in cui non si riesce a individuare una causa oggettiva.

In queste situazioni particolari la frustrazione e l’ansia dei coniugi aumenta , dato che non riescono ad avere una spiegazione scientifica riguardo alla difficoltà di poter procreare un figlio.

Il supporto psicologico per aiutare la coppia a superare tale difficoltà assume un ruolo molto importante.

Per maggiori informazioni: https://www.facebook.com/pg/alessandrarosapsicologa/about/?ref=page_internal

Dott.ssa Alessandra Rosa – Psicologa e Psicoterapeuta

Precedente La teatina Camilla Ricciuti si aggiudica la corona di “Venere d'Italia Abruzzo 2018”. Seconda classificata la pescarese Federica Iezzi Successivo Il peso delle emozioni: attenzione alla fame emotiva! ( a cura della Psicologa M.Cristina Barnabei)