Tornareccio (Ch): intervista al ristoratore Amedeo Petrucci

Amedeo Petrucci, ristoratore di Tornareccio (Ch)

(DAM) Tornareccio (Ch) – Riprendiamo la rubrica  “Il Pergonaggio del Giorno” per fare la conoscenza, questa volta, di un imprenditore del settore ristorativo della Provincia di Chieti, Amedeo Petrucci che ha con i fratelli e la sorella un ristorante a Tornareccio.

Chi è Amedeo Petrucci? “Sono un ragazzo di 27 anni che insieme a due fratelli ed una sorella sta cercando di crearsi un lavoro in questo periodo brutto per l’economia italiana”.

Che genere di attività svolge nel settore della ristorazione? “Svolgiamo l’attività di ristorazione, pizzeria e pasticceria, cercando di proporre qualche piatto anche della cucina siciliana visto la nostra origine siculo-abruzzese. Il nostro locale si chiama Mediterraneo”.

Che genere di eventi organizzate o avete in programma? “Organizziamo spesso, sopratutto in estate, eventi con gruppi live,quasi tutti i fine settimana,avendo la possibilità di sfruttare la piazzetta adiacente al locale con chiosco annesso e servizio di ristorazione”.

Che piatti abruzzo – siculi proponete? “Per quanto riguarda i piatti,abbiamo pensato di proporre cose particolari come il risotto al pistacchio(rigorosente di Bronte) e gamberetti, tagliata di tonno con arance e pistacchi o al sesamo, pesce spada (tipico della Regione Sicilia), poi per non farci mancare nulla, abbiamo cercato di valorizzare i buonissimi prodotti abruzzesi quali l’agnello, proponendolo alla semplice griglia o alla gitana (accompagnato con un letto di verdure miste e un pizzico di peperoncino), il tartufo accompagnato da una cialda di parmigiano e con tagliolini all’uovo fatti in casa. Per finire abbiamo pensato di creare un piatto per la bellissima cittadina che ci ospita e che ci ha fatto sentire subito a casa, il piatto presenta un filetto di manzo di prima scelta con riduzione di vino rosso (Montepulciano),tartufo e miele di Tornareccio. Il miele prodotto qui ha reso famoso questa piccola, ma grande cittadina ed infatti si organizza a fine settembre una grande sagra del miele e dei prodotti tipici della zona”.

La Redazione di Discovery Abruzzo Magazine

Precedente Scafa (Pe): vini doc BioVegan alla cantina "Duchi di Castelluccio" Successivo Francavilla al Mare (Ch) punto di riferimento per l'organizzazione degli eventi in Abruzzo