Tagliacozzo: arrestati con l’accusa di tentato furto in Chiesa

Ingresso della Chiesa dell’Annunziata di Tagliacozzo dove i Carabinieri hanno accusato di furto i due cinquantenni

(DAM) Tagliacozzo (AQ) – Arrestati due cinquantenni dai Carabinieri di Tagliacozzo (AQ), nel cuore della Marsica, sorpresi nel tentativo di rubare le offerte, riposte nell’apposita cassetta, nella Chiesa dell’Annunziata.

I protagonisti di tale gesto si erano organizzati ed avevano pianificato tutto: mentre uno rimaneva all’esterno del luogo di culto per supervisionare la situazione, l’altro, agiva dentro.

Gli arrestati sono stati portati rispettivamente presso la propria abitazione, sotto misura di detenzione domiciliare, e presso la Casa Circondariale di Avezzano, così come indicato dall’autorità giudiziaria, in attesa del verdetto del Tribunale.

Non è il primo caso nella Marsica di furti in luoghi sacri, infatti, vi sono recentemente almeno altri due precedenti, accaduti uno a Civitella Roveto, nel 2015, quando i malviventi tentarono di rubare un antico quadro, ma dovettero accontentarsi di trafugare “solo” due corone d’oro, di cui una poi persa nella fuga dalla Chiesa di San Giovanni.

Il secondo episodio, più recente, accaduto l’anno scorso, a Celano, ha riscontrato il furto delle offerte presso la Chiesa di San Michele Arcangelo; questa volta l’autore sarebbe stato ripreso dalle telecamere dell’impianto di videosorveglianza.

Stefano Muzi – Discovery Abruzzo Magazine

Precedente Campagna “Mettiamoci in gioco”, successo di pubblico per l’iniziativa di Cuore Nazionale Successivo Nicola Convertino, il patron di "Sanremo Music Awards" di Sant'Elpidio a Mare (FM)