Schiavi d’Abruzzo festeggia il Carnevale con i “Mazzaroun”

A Schiavi d’ Abruzzo il Carnevale si festeggia con la visita, contrada per contrada, dei “Mazzaroni”, giovani del paese che, con i loro abiti tradizionali, si recano casa per casa per la questua, offrendo lo spettacolo di canti e balli in cambio di vino, dolci ed offerte varie.I ” Mazzaroni” (“l’ mazzaroun” in dialetto locale)sono abbigliati con il caratteristico copricapo detto “il Cimiero” ,completamente ricoperto di nastrini e fiori di carta colorata.A guida del gruppo dei Mazzaroni spicca la figura del “Pulcinella” che, come una semidivinita’, porta con se’ ” la mazza” (Sagliocca) simbolo di potere e di rinnovamento della vegetazione.Il Carnevale e’ animato da canti e balli caratteristici, in particolare la “Spallata” ,tipico ballo di Schiavi d’ Abruzzo .Si tratta di una danza particolare eseguita da coppie di ballerini che si avvicinano e si scambiano tra loro in file frontali o in cerchio.Questa danza viene eseguita non solo in occasione del Martedi’ grasso ma anche in tutte quelle ricorrenze ricreative del paese collegate al ciclo della vita.

Irene Pomante – Discovery Abruzzo Magazine

Precedente Luco dei Marsi: sabato 22 febbraio il "Carnevale Marsicano" Successivo Francavilla: dal 16 al 25 febbraio Carnevale d'Abruzzo