Passolanciano – Maielletta, belvedere sull’Adriatico, per sciare vedendo il mare

Gli impianti sciistici di Passolanciano

(DAM) Parco Nazionale della Maiella – Passolanciano – Maielletta è una località abruzzese di turismo montano sia estiva che invernale, un comprensorio sciistico, situato sul versante nord – orientale del massiccio della Maiella, sita all’interno dell’omonimo parco nazionale, fra i Comuni di Pretoro, Rapino, Pennapiedimonte in Provincia di Chieti e Lettomanoppello, Serramonacesca in Provincia di Pescara.

Il comprensorio che è la meta sciistica e montana preferita degli abruzzesi delle province di Chieti e Pescara, ma che prende turisti da tutto il centro-sud Italia, soprattutto durante la stagione invernale, è formato da due differenti stazioni sciistiche vicine, ma non collegate direttamente: Passolanciano (a circa 1300 mt s.l.m. ) e la Maielletta (1650 mt s.l.m.) che sono poste lungo la strada che da Lettomanoppello, Roccamorice o da Pretoro, sale verso il Rifugio Pomilio (1850 mt circa) e il Bockhaus (2145 mt).

Il comprensorio turistico è pressoché unico nel suo genere, sia per la posizione favorevole che lo rende di fatto un belvedere sull’Adriatico, infatti qui è possibile sciare vedendo il mare, sia per il suo alto grado di innevamento, poiché per l’esposizione ai venti e per l’altezza, è costantemente innevata da novembre a maggio, senza bisogno di innevamento artificiale.

CLICCANDE NEL SOTTOSTANTE LINK è POSSIBILE VEDERE COSTANTEMENTE LA WEB CAM PER CONOSCERE LE CONDIZIONI CLIMATICHE DELLA LOCALITA’ PASSOLANCIANO – MAIELLETTA: https://www.snowpl.com/passolanciano-webcam/

Il bosco di faggi da Passolanciano a Mammarosa

E’ uno dei tre comprensori sciistici della Maiella, con Campo di Giove e con Passo San Leonardo, facilmente raggiungibile da Pretoro tramite la Strada Statale 614 della Maielletta, oppure uscendo all’uscita autostradale A25 di Scafa – Alanno, andando in direzione Scafa – Lettomanoppello, oppure da Roccamorice.

La località è circondata da boschi di faggio dai 1100 metri fino ai 1550 metri circa, con  impianti di risalita con seggiovie e skilift che raggiungono i 2000 metri di quota e servono diverse piste da sci di varia difficoltà.

CLICCANDO NEL SOTTOSTANTE LINK POTETE VEDERE COSTANTEMENTE AGGIORNATA LA SITUAZIONE DELLE PISTE DA SCI DI PASSOLANCIANO – MAIELLETTA: https://www.skiinfo.it/abruzzo/passo-lanciano-majelletta/stazione-sciistica.html

Statua in ferro battuto dello sciatore, realizzata da www.diprinzio.it

La località è un vero e proprio punto di avvistamento in alto, infatti, oltre alle Isole Tremiti e alle Isole Croate, dalle piste della Maielletta è possibile scorgere nelle giornate in cui il cielo è sereno, anche la “Bella Addormentata” del Gran Sasso con le vette del Piccolo e Grande Corno, il Sirente – Velino, la connurbazione Chieti – Pescara. Essa è stata per diverse volte l’arrivo di tappe del Giro d’Italia.

Le sue dorsali dolci, sono l’ideale sia per lo scialpinismo, sia per l’escursionismo estivo verso le vette della Maiella.

Gli impianti sciistici di Passolanciano – Maielletta, da dove si scia vedendo il mare e la montagna. Nello sfondo il Gran Sasso (Foto Eugenio Di Francesco)

La Redazione di Discovery Abruzzo Magazine

Precedente Nel ricordo delle tre giovani vite spezzate in miniera nel 1869, rivive lo spirito laborioso e solidale della comunità lettese Successivo La breve storia del Blockhaus di Passolanciano – Maielletta