Lettomanoppello (Pe): domenica 28 gennaio, 6° rassegna folkloristica abruzzese de “Lu Sant’Antonie” al Teatro “G. De Rentiis”

Il gruppo folkloristico de “Lu Sant’Antonie” di Lettomanoppello (Pe)

Lettomanoppello (Pe) – Domenica 28 gennaio 2018, dalle ore 17, spettacolo teatrale religioso – folkloristico presso il Teatro Comunale di Lettomanoppello “Gustavo De Rentiis”, sito in Piazza Marcinelle.

L’Associazione “Letto…a Teatro” in collaborazione con “Donna e…” e col Patrocinio del Comune di Lettomanoppello, organizza la rappresentazione teatrale “LU SANT’ANTONIE”6° rassegna folkloristica abruzzese della rappresentazione di S. Antonio Abate, con la partecipazione di alcuni tra i più importanti gruppi del Sant’Antonio provenienti dai territori limitrofi che si cimenteranno nella propria tradizionale rappresentazione.

A tal proposito, il presidente dell’Associazione “Letto..a Teatro” Monia Di Paolo ha commentato “Lu Sant’Andonije lettere, che il nostro gruppo teatrale – folkloristico ogni anno ripropone nella sua tradizionale originalità, è una piccola eredità lasciataci dal Prof. Gustavo De Rentiis, un personaggio caro al nostro paese, scrittore, poeta, preside e primo cittadino, chiamato e ricordato da tutti i lettesi come “Il Professore”. E’ una rappresentazione sacra – ha continuato la presidentessa di “Letto…a Teatro”-composta in versi dal Professor De Rentiis e musicata dal Professor Mastrangelo che vede la partecipazione di un gruppo di Eremiti di Pace e Amore che vivono seguendo gli insegnamenti del loro Antonio Abate e si trovano ad affrontare con lui le tentazioni di due Diavoli tanto spavaldi quanto impacciati e di due Angeli sapientemente inseriti a protezione e consolazione degli Anacoreti e del Santo. Il racconto scorre fluido tra i versi armoniosi ispirati alle preghiere del “Pade Nostro” del “Gloria al Padre” e infine dell’ “Ave Maria”. Nessuna pretesa di rivalsa – ha concluso la Di Paolo – verso altre rappresentazioni in dialetto, ma semplicemente il desiderio di un Poeta di testimoniare che la forza della Fede, in qualsiasi modo sia espressa, possa essere un messaggio di libertà di parola, un messaggio che dona speranza e pace”.

Comunicato Stampa

Precedente Entro il 2018 dovrebbe nascere la Camera di Commercio “Gran Sasso d’Italia”, la più estesa d'Abruzzo Successivo Chieti: Sabato 27 gennaio (h 18.00) un incontro informativo e conoscitivo sul mondo della bicicletta