La Festa delle Castagne, gusto e tradizione lungo le antiche rue di Civitella Roveto

Civitella Roveto (Wikipedia)
Civitella Roveto (Wikipedia)

(DAM) – Civitella Roveto – Ogni anno, generalmente nel mese di ottobre, Civitella Roveto ( 3.292 abitanti), centro marsicano della omonima Val Roveto, situato lungo l’alta Valle del Liri alle pendici dei Monti Cantari (Monte Viglio 2156), si tinge di colori.

Il borgo medievale accoglie i propri ospiti con una meravigliosa banda musicale, con la sagra della castagna, saltimbanchi, musici, giocolieri, artisti di strada.

È ormai tradizione che gli stand gastronomici si estendano lungo le strade, le piazze e nei luoghi tipici del paese. Per due lunghi giorni, le cantine restano aperte fino a tarda notte ed è possibile assaporare il meglio della gastronomia del luogo, prodotti tipici come il tartufo bianco e quello nero, castagne, funghi, prosciutti e altri salumi locali, dolci tipici, agnello, pecorino, caciotte, miele, frutti di bosco.

Tagliatelle al tartufo. Si ringrazia il Ristorante Il Cacciatore di Civitella Roveto per le immagini
Tagliatelle al tartufo. Si ringrazia il Ristorante Il Cacciatore di Civitella Roveto per le immagini

Buonissimo anche l’olio e naturalmente il vino, decisamente speciale. Un’occasione unica che si ripete ormai tutti gli anni per conoscere la bellezza di un incantevole borgo medievale che ha tanto da offrire alla vista, per la sua bellezza, e al palato, per la bontà dei suoi prodotti.

Anna Di Donato

Copyright Abruzzo Tourism

Precedente La leggenda della costola del drago nel Duomo di S.Leucio e l'origine della città di Atessa (Ch) Successivo La tradizione dei cantinieri rivive nella "Corsa delle Botti" a Civita d'Antino (Aq)