Gli auguri di buon anno 2018 del Sindaco e dell’Amministrazione Comunale di Lettomanoppello

Il Sindaco e il Vice Sindaco di Lettomanoppello

Cari Amici e Concittadini, Voglio rivolgere il saluto e gli auguri personali miei e dell’intera Amministrazione Comunale a tutta la cittadinanza di Lettomanoppello .

Vorrei fare un augurio particolare ai bambini, espressione di amore e speranza per la nostra terra.
Buon Anno ai nostri giovani concittadini, ai quali dobbiamo dare fiducia e opportunità, affinché si sentano coinvolti e diano il loro contributo alla crescita del paese.


Vorrei fare un augurio speciale anche alle persone anziane, che hanno saputo costruire in momenti difficili la storia del nostro paese e alle quali va la gratitudine dei cittadini di oggi.


Buon Anno 2018, ai precari e ai disoccupati, agli invisibili che vivono nel bisogno e nella sofferenza e nella speranza, e che questo nuovo anno possa essere di buon auspicio.


Auguro a tutti Voi un Anno sereno e pieno di positività, lo faccio con la speranza e l’amore per il nostro paese e la partecipazione di tutti alla sua crescita, alla costruzione del suo futuro.

Per me e per l’intera Amministrazione è importantissimo che ciò avvenga, perché siamo tutti Lettesi, ci conosciamo e vedere la Comunità unita e partecipe alla vita del paese è forse uno dei regali più belli che un Sindaco e l’intera Amministrazione possa desiderare per il nuovo anno .


A tutti voi Buon Anno Nuovo!!!”


Il Sindaco di Lettomanoppello Dott. GIUSEPPE ESPOSITO

ll Vice Sindaco di Lettomanoppello Ing. SIMONE ROMANO D’ALFONSO

Precedente Intervista a Ugo Dragotti, Direttore Artistico del Teatro di Lettomanoppello Successivo Concerto dell'Epifania con l' "Hathor Plectrum Quartet" presso il Teatro Comunale di Lettomanoppello (Pe)

Un commento su “Gli auguri di buon anno 2018 del Sindaco e dell’Amministrazione Comunale di Lettomanoppello

  1. Alidaf9, il said:

    I’ll tuo discorso mi e piaciuto ma ai lasciato fuori da I tuoi auguri cioe I vostri emigranti che Anno lasciato il loro paese ma quando ne parlano sembrano che non lo Anno lasiato ieri sai ti dico una cosa che quando siamo tornati ce sempre la festa di ottobre allora ti dico di non dimenticati di loroperche anche loro fanno parte di lu Lett io che non Sono di lu Lett guai a chi me lo tocca buon Anno Sindaco

I commenti sono chiusi.