Conosciamo Marco Angelozzi titolare dell’Arrosticineria “21 Posti” a Francavilla al Mare

1) Ci parli di lei e della sua attivà…. “Mi chiamo Marco Angelozzi, ho 43, sono originario di Pescara e da alcuni mesi, esattamente dal 1 marzo 2019, ho intrapreso questo nuovo progetto su Francavilla al Mare, con l’apertura dell’Arrosticineria “21 Post” con l’intento di coniugare l’estetica col gusto, facendo gustare le specialità tipiche della cucina rurale tradizionale abruzzese con la qualità e la cortesia del servizio di un ristorante italiano in una location sintesi delle bellezze della nostra regione con la vicinanza fra il mare e la montagna. Infatti, alla cucina di terra, si coniuga la bellezza del mare in un ambiente riservato e raccolto dove il cliente torna ad essere il protagonista della tavola”.


2) Che genere di piatti proponete?
“Il fine dalla nostra cucina è quello di offrire dei piatti che fungano da collante aggregante per gli amici, riscoprendo i veri valori della mangiata insieme a tavola, lontano dalle distrazioni di massa come la televisione e la musica. Infatti, proponiamo piatti da scoprire insieme serviti su taglieri e vassoi da mangiare in compagnia come antipasti di salumi e formaggi ricercati, selezionati, e arrosticini fatti a mano sia di carne che di fegato; il tutto è “condito” con l’olio degli uliveti di Loreto Aprutino, da pane impastato e fatto da noi, come le focacce, con farina di Moscufo macinata in pietra, e la cottura del “principe” della serata, l’arrosticino con tutte accortezze tipiche degli antichi maestri arrosticinieri di Civitella Casanova”.

3) Cosa ritiene importante per una giusta accoglienza del cliente….
“Noi offriamo oltre alla cura delle esigenze del cliente che viene trattata in ogni suo aspetto, a partire dall’aperitivo del benvenuto, dato l’ambiente raccolto e riservato del nostro ristorante, un’area parcheggio in proprio che permetterà al cliente di immergersi in un contesto che riporta alla convivialità dei pranzi e delle cene di un tempo prima dell’avvento della tecnologia”.

4) Progetti per il futuro…
“Il nostro è un marchio registrato e il risultato da raggiungere a medio termine è di aprire altri ristoranti “21 Posti in Abruzzo””.

Precedente Conosciamo Mara Zappacosta della concessionaria Dr "Angelo Zappacosta" di Chieti - Pescara Successivo Roccascalegna: domani torna "Letture d'Autore" con il romanzo "L'Ultima Luna" di Camillo Carrea al Civico 20 RistorArtGallery

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.