Chieti, intervista a Silvana Ciampoli, dirigente scolastica degli Istituti “Nikola Tesla”

(DAM) Chieti – Abbiamo intervistato Silvana Ciampoli, la dirigente scolastica degli Istituti “Nikola Tesla”, scuola paritaria sita nel cuore dell’antica Teate, all’interno del seminario diocesano in Via Vernia, una nuova realtà nel panorama abruzzese e teatino.

– Ci parli brevemente dell’Istituto Paritario Nikola Tesla….

“Noi nasciamo come scuola paritaria dal 16 luglio 2020 con delibera ministeriale che ci riconosce la parità su due istituti il Liceo delle Scienze Umane e i Servizi Socio – Sanitari. Per quanto riguarda invece gli studi universitari noi siamo l’unica segreteria convenzionata in zona con l’Università E-Campus, quella sponsorizzata da Cristiano Ronaldo per intenderci, con 56 corsi di laurea e dei master, con lezioni totalmente online. Abbiamo scelto di collocarsi – ha spiegato la preside della scuola – in una sede di prestigio come il Seminario Regionale di Chieti e disponiamo di un ampio parcheggio, numerose ed ampie aule, dotate di webcam, per fare lezione online anche da casa, in base alle esigenze dello studente e della sua famiglia, rispettando tutte le disposizioni ministeriali anti-Covid”.

– Ci parli in breve delle attività e dei servizi offerti…

“Oltre a garantire una formazione su tutte le discipline previste nel piano ministeriale dei due corsi paritari, la scuola conserva la sua caratteristica originaria di recupero anni scolastici; offriamo, inoltre,corsi di lingua e abbiamo fatto una convenzione con la palestra sottostante per l’educazione fisica”.

– In particolare, Come funziona l’attività universitaria?

“Abbiamo stipulato una convenzione con l’università E-Campus per vantaggi nei costi e l’assistenza, sia per le operazioni amministrative che per gli studi. Gli esami sono da quest’anno esclusivamente online per le disposizioni Coronavirus”.

– Perché uno studente dovrebbe iscriversi da voi?

“Presso i nostri istituti sono garantiti una formazione continua e costante, approfondita, fornita da uno staff di docenti qualificati per titoli ed esperienze. Mi metto nei panni – ha aggiunto la Preside – delle famiglie che hanno avuto i figli promossi d’ufficio col Covid19, nonostante abbiano una formazione evidentemente carente, sono stati promossi lo stesso, possono venire qui a perfezionare la loro formazione. Come scuola dotata di autonomia – ha infine detto Silvana Ciampoli- veniamo incontro alle esigenze anche degli studenti che svolgono attività sportive a livello agonistico e professionistico che possono completare i percorsi formativi presso la nostra scuola”.

Precedente Eugenio Toppi, maestro scalpellino di Lettomanoppello Successivo Lettomanoppello, nel weekend Fabio De Nunzio e le Benemerenze

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.