Bonifacio IV il Papa marsicano che trasformò il Pantheon in chiesa cristiana

(DAM) A San Benedetto dei Marsi nacque Bonifacio IV, eletto papa nel 608., il quale trasformò, con l’autorizzazione dell’Imperatore Foca, il Pantheon in tempio cristiano. Nel “Liber Pontificalis” si legge che Bonifacio IV è nato nella città Valeria che si trova nel centro della Marsica e suo padre era un medico di nome Giovanni. Collaboratore di San Gregorio Magno, fu eletto papa il 15 settembre del 608. Uno dei suoi primi miracoli fu proprio l’autorizzazione ottenuta dall’imperatore Foca di trasformare nel 609 d.C. il tempio di “tutti gli Dei” (il Pantheon), im chiesa di “tutti i martiri” (Santa Maria dei Martiri, in latino Santa Maria ad Martyres). Durante la cerimonia della consacrazione, i Romani raccontano che, alle note del “Gloria”, schiere di demoni atterriti, si alzarono in volo cercando di uscire attraverso l’apertura della cupola. Il loro numero era pari a quello delle divinità pagane che avevano abitato nel tempio, considerato fin d’allora dai Romani una vera e propria sede infernale. Secondo la tradizione popolare, l’apertura della cupola originariamente non esisteva, fu provocata appunto dalle corna di un grosso diavolo uscito dal corpo di un indemoniato.

Il Pantheon oggi meta di migliaia di visitatori ogni giorno (Fonte Wikipedia)

(Tratto da I.Bellotta, E.Giancristofaro “Guida Insolita ai misteri, ai segreti, alle leggende e alle curiosità dell’Abruzzo”, Newton & Compton Editori, 1999)

N.B.: Chi è materialista ateo considererà questa storia solo una leggenda, un racconto popolare, ma per chi ha una visione spirituale della vita, va detto che ovviamente quelli che i Cristiani consideravano degli spiriti maligni, ossia dei demoni, potevano essere, in un’altra visione religiosa, come quella dei culti tradizionali romani, semplicemente gli spiriti degli Dei che si allontanavano dal Pantheon. Se avesse un fondo di verità questa leggenda, come tanti altri episodi paranormali legati alla religione, qualunque essa sia, avvalorerebbe la tesi della presenza di una vita oltre la morte e/o di una o più presenze sovrannaturali che controllano l’universo. Ovviamente la redazione lascia a ciascuno facoltà di scelta.

La Redazione di Discovery Abruzzo Magazine

Precedente L’Asd Top Master di Lettomanoppello conquista l’Abruzzo Karate Cup nella finalissima di Chieti Successivo I nuovi Ispettori Ambientali delle GEAV