Alba Adriatica (Te): la Burrata secondo “La Pugliarella”

La Burrata (Wikipedia)

(DAM) Alba Adriatica (TE) – L’Abruzzo oltre ad alcuni piatti proprio tipici, ha una cucina spesso influenzata dalle regioni limitrofe, in quanto cerniera fra il nord e il sud dell’Italia. Oggi parleremo di una gustosa prelibatezza che ci ha offerto la gastronomia “La Pugliarella” di Alba Adriatica in Provincia di Teramo, una delle maggiori località turistico – marine del medio Adriatico.

A tutt’oggi, una delle regioni che più fornisce dei prodotti che si possono gustare nella nostra regione, è sicuramente la Puglia, con la Burrata, un formaggio fresco a pasta filata, originario di Andria nella zona  delle Murge.

Fatta con latte di mucca e di forma tondeggiante con un diametro fra i 7 e i 10 cm, rispetto  alla mozzarella ha una consistenza molto più filamentosa e morbida.

Lavorata a mano, esternamente, ha l’aspetto di un piccolo sacchetto bianco di pasta filata, spesso circa 2 mm con dentro un cuore di stracciatella, formato da sfilacci di pasta filata e panna con un peso che può anare dai 100 ai 1000 grammi.

La Burrata può essere condita nei modi più svariati, ma per gustarla secondo la tradizione, la si può inserire in una insalata  con olio extra vergine d’oliva e pomodori.

La Redazione di Discovery Abruzzo Magazine

Precedente Casalbordino (Ch): stasera presentata in anteprima regionale la "PORCHETTA DI PESCE SPADA" Successivo Popoli (Pe): Domenico Cubeda vince per la terza volta la Cronoscalata